Notizie

IL FIUME E’ COME UNA PALESTRA


PARTE DALL’UMBRIA LA MANUTENZIONE IDRAULICA SPORTIVA

Il corso d’acqua interpretato come una “palestra” per lo sviluppo di alcune discipline sportive e quindi bisognoso di un’accurata manutenzione: è questo il significativo riconoscimento al lavoro del Consorzio di bonifica Tevere Nera ricompreso nella convenzione sottoscritta, ad Expo Milano, dall’ente consortile con il C.O.N.I. (Comitato Olimpico Nazionale Italiano) provinciale di Terni, rappresentato da Stefano Lupi, per il sostegno, lo sviluppo e la promozione delle attività sportive legate ai corsi d’acqua.

“E’ un accordo pilota – commenta Massimo Gargano, Direttore dell’Associazione Nazionale Consorzi Gestione Tutela Territorio ed Acque Irrigue (ANBI), presente all’evento – che riconosce un ulteriore aspetto della multifunzionalità del nostro operato sul territorio. Non solo: in particolare, lo sviluppo dell’attività di rafting migliorerà l’offerta turistica della regione, collocandosi in quel modello di sviluppo territoriale, che vede i Consorzi di bonifica tra i protagonisti.” Alla firma erano presenti anche Albano Agabiti, Presidente Coldiretti Umbria e Leonardo Fontanella, Presidente CIA Terni.

Sempre ad Expo Milano, il Consorzio di bonifica Tevere Nera si è istituzionalmente incontrato con l’ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani) Umbria a suggellare un proficuo rapporto di collaborazione, sancito anche da un Protocollo d’Intesa nazionale. A sottolineare il fondamentale ruolo dei Consorzi di bonifica soprattutto verso i Comuni minori, altrimenti impossibilitati alla necessaria manutenzione del territorio, è stato il Presidente A.N.C.I. Umbria, Francesco De Rebotti ed il Sindaco di Amelia, Riccardo Maraga. I lavori sono stati coordinati dal Direttore del Consorzio, Carla Pagliari.