Notizie

PASSATA L’ONDATA DI MALTEMPO SI PROCEDE ALLA CONTA DEI DANNI E ALLA VALUTAZIONE DEI COSTI


Comunicato stampa del 04/03/2016

La violenta perturbazione ha fortunatamente lasciato il comprensorio dopo averlo duramente colpito nella giornata di ieri.

I tecnici del Consorzio, che hanno tenuto costantemente monitorati i livelli idrometrici sul territorio, confermano che la situazione dei canali di bonifica è praticamente rientrata alla normalità grazie all’incessante azione degli impianti idrovori, mentre i livelli dei fiumi Reghena e Malgher sono ancora elevati ma comunque in discesa.

Prime approssimative stime fanno ammontare il costo di questa emergenza idraulica per il Consorzio in non meno di 150.000 Euro per l’energia elettrica necessaria al funzionamento straordinario delle idrovore e a 20.000 Euro per le ore di lavoro del personale reperibile e per gli operai impegnati a fronteggiare la situazione.

E’ ancora presto per poter stimare i danni subiti dalle opere di bonifica che pure, dalle prime segnalazioni degli operatori in loco, ci sono stati.

Quanto accaduto evidenzia ancora una volta come la rete di opere idrauliche preposte alla difesa del territorio sia ormai sottodimensionata per affrontare condizioni climatiche e di sfruttamento del territorio molto diverse rispetto a quando fu realizzata.

Il Consorzio deve perciò proseguire nell’attività di ricerca e progettazione di interventi di potenziamento ed adeguamento delle opere e a sollecitarne il finanziamento da parte degli enti competenti, i particolare la Regione Veneto.

Con i contributi dei consorziati si continuerà invece a garantire l’esercizio e la manutenzione della vasta rete di bonifica con lo scopo di mantenerne la massima funzionalità possibile, attività a cui già da stamattina il personale del Consorzio ha ripreso come sempre a lavorare.

Ufficio Comunicazione