Notizie

Maltempo sul Veneto orientale


Particolarmente colpita la parte est del comprensorio.

Situazione meteo: dai 40 ai 60 mm di pioggia nel periodo con scrosci localizzati anche intensi. Situazione di attenzione in tutto il Comprensorio. Livelli dei canali sostenuti, impianti tutti in moto e reperibili e personale in azione. Nel concordiese qualche allagamento segnalato in via Basse. Previsioni di pioggia fino al tardo pomeriggio.

Vengono segnalati anche problemi in Via Villastorta a Portogruaro. Canali Ronchi Esterno e san Giacomo. Sentite le amministrazioni comunali di Portogruaro, Concordia e Gruaro. Si allertano le Protezioni civili.

Aggiornamento

Mattinata di attività intensa. Gli oltre settanta mm di precipitazioni meteoriche tra la notte e la mattina, con scrosci intensi localizzati, stanno mettendo a dura prova le reti idrauliche muniti e le reti di fognatura bianca urbana. Particolarmente colpiti i centri urbani di Concordia Sagittaria e aree periferiche di san Michele, Teglio Veneto, Portogruaro e Gruaro. Tutti gli impianti idrovori sono partiti automaticamente già dalla notte e sono in piena attività ora. La squadra dei reperibili attiva e anche altro personale d'ufficio, meccanici sorveglianti e operai. Raggiunti livelli elevati nei canali e nelle reti fognarie con marginali allagamenti di campi e strade nei comuni sopra indicati. Ora le precipitazioni si stanno calmando e probabilmente la situazione andrà migliorando nel pomeriggio, così almeno indicano i radar meteorologici. Alcuni problemi nelle aree nord settentrionali a confine con la Regione Friuli per il transito della piena formatasi nei territori a nord. Luoghi e situazioni particolari: Cesarolo via Conciliazione, Teglio Veneto Roggia Lugugnana. Portovecchio traversale via Udine, Portogruaro via Villastorta canali Ronchi esterno e San Giacomo, Concordia Sagittaria via Basse, via Alte, Maentrada e Paludetto, aree Agricole di Lison e Annone, Gruaro zona Stalis e Royale. Attivi per sorveglianza e interventi anche il Genio Civile, le Amministrazioni comunali con le polizie locali e la protezione civile e i vigili del fuoco.

Aggiornamento

Terminata la pioggia, prosegue l'attività di sorveglianza e gestione dei deflussi di piena nella rete idraulica minore, ed il controllo del funzionamento di tutti gli impianti idrovori. Forte attività di recupero dalle erbe ai tombotti e alle griglie degli impianti. Preoccupazione per le aree prevalentemente in aree agricole, ancora allagate, per la tenuta di molti argini di contenimento, in particolare per quelli del canale Taglio, e per la grande quantità d'acqua che deve ancora defluire da monte a valle del comprensorio. Già si contano i danni per ulteriori frane delle sponde e ad alcune apparecchiature meccaniche degli impianti idrovori. Salvo imprevisti, la situazione dovrebbe risolversi tra la serata e la notte.