Notizie

Approvato il nuovo PIANO DI CLASSIFICA DEGLI IMMOBILI PER IL RIPARTO DELLA CONTRIBUENZA del Consorzio di Bonifica Veneto Orientale


Nella seduta del 22 dicembre, l'Assemblea del Consorzio ha approvato all'unanimità il fondamentale strumento.

L’Assemblea del Consorzio di Bonifica Veneto Orientale, nella riunione del 22 dicembre ha approvato all’unanimità il nuovo Piano di Classifica degli Immobili per il riparto della contribuenza.

Si tratta di un documento fondamentale per la gestione dell’Ente, poiché stabilisce il beneficio che ciascuna unità immobiliare (terreno o fabbricato) trae dall’azione del Consorzio, e di conseguenza gli elementi per il calcolo dei contributi dovuti da parte dei Consorziati.

Va chiarito che tale Piano non determina l’importo delle entrate complessive del Consorzio. Infatti queste vengono annualmente definite dall’Assemblea nel momento dell’approvazione del Bilancio di Previsione, strumento con il quale si valutano le necessità economiche dell’Ente per lo svolgimento delle attività istituzionali, ossia quelle relative alla manutenzione, all’esercizio e alla sorveglianza delle opere pubbliche di bonifica, che sono in sostanza i canali, gli argini e gli impianti idrovori.

Definito l’ammontare complessivo delle risorse necessarie come sopra indicato, è con il Piano di Classifica che la spesa complessiva viene suddivisa fra le circa 100.000 ditte proprietarie di immobili agricoli od urbani del Comprensorio.

Il piano è stato redatto sulla base delle direttive che la Regione Veneto ha emesso in materia in seguito alla legge Regionale 12/2009, con cui è stato riordinato il settore della bonifica nel Veneto e che ha portato alla nascita del Consorzio di Bonifica Veneto Orientale.

Il criterio sostanziale previsto dalle norme è che l’azione del Consorzio conferisca al suolo un incremento di valore. Quanto più sostenuto è tale incremento, rapportato alle azioni che il Consorzio svolge nelle varie parti del territorio, tanto maggiore è il contributo specifico che il proprietario è chiamato a versare al Consorzio.

Questo Piano di Classifica è il risultato di un approfondito lavoro che ha impegnato la struttura tecnica dell’Ente in analisi morfologiche, idrauliche, catastali ed estimative su un territorio di circa 120.000 ettari. Preziosi sono stati il lavoro di affiancamento svolto in questo periodo dalla Commissione Consiliare appositamente costituita ed il confronto avuto prima della approvazione con l’Assemblea dei Sindaci.

L’applicazione del riparto dei costi di gestione delle opere secondo quanto previsto dal Nuovo Piano di Classifica, al termine dell’iter di approvazione da parte della Regione Veneto, sarà più equo, univoco e omogeneo nel comprensorio, secondo i criteri dettati dalle norme regionali.

Grande la soddisfazione del Presidente Giorgio Piazza: “Ringrazio la struttura per un lavoro  qualitativo e ringrazio i consiglieri che hanno responsabilmente compreso l’importanza della decisione nell’ambito del processo, ora irreversibile, di integrazione dell’Ente, come testimoniato dall’unanimità del voto di approvazione”.

Per chi volesse saperne di più, i documenti del nuovo Piano di classifica sono consultabili sul sito internet del Consorzio www.bonificavenetorientale.it/documenti.