Notizie

NUOVI ATTRAVERSAMENTI FERROVIARI E BYPASS IDRAULICI


Consorzio, Comune di Portogruaro e Ferrovie adeguano i progetti per i sottopassi di Via Noiari, Via Ronchi e Via Villastorta per la difesa idraulica dell'abitato.

Gli interventi dei sottopassi ferroviari di via Noiari, di via Ronchi e di  via Villastorta in comune di Portogruaro vengono realizzati  in adiacenza a opere di attraversamento  o di parallellismo ferroviario di altrettanti canali consorziali.  Il primo attraversamento sottopasserà il canale denominato "Di Gronda", parallelo alla ferrovia Portogruaro-Treviso dal fiume Reghena al Canale Lison. Il secondo è posto in adiacenza del  ponte  ferroviario sul canale Ronchi Interno, che raccoglie le acque di un'area agricola di 90 ettari a nord della ferrovia Ve-Ts e di altrettanta superficie urbana posta a sud della ferrovia, denominata quartiere dei Ronchi di  Portogruaro, per giungere tombinato e parallelo al viale Isonzo fino all'omonimo impianto idrovoro posto nella rotatoria tra il viale Isonzo e il viale Trieste. L'ultimo sottopasso è posto in adiacenza del ponte sul  canale Ronchi Esterno e del derivatore san Giacomo. Il Ronchi esterno passa anch'esso da nord  a sud della ferrovia Ve-Ts e corre parallelo a Via Villastorta per diventare un canale tombinato in prossimità del condominio "Colosseo", sul viale Trieste, fino a via Sardegna, ai canali Russolo, Busatte e san Giacomo. Le aree urbane solcate da questi ultimi canali sono state oggetto di pesanti allagamenti in occasione delle eccezionali avversità atmosferiche del novembre 2014.  Per questo motivo il Consorzio di Bonifica Veneto Orientale, il  Comune di Portogruaro e le Ferrovie hanno ritenuto opportuno aggiornare i progetti di rifacimento delle opere di attraversamento  stradale e  idraulico, dotando quest'ultime   di manufatti di sbarramento a chiavica che permettano di fermare a nord della ferrovia le piene irruente che si  generano a seguito di piogge eccezionali. Le acque potranno così  essere fermate e raccolte o invasate in aree naturali poste fra la ferrovia e la nuova tangenziale.  Sarà questo un ulteriore passo per migliorare la sicurezza idraulica di aree urbane densamente popolate di Portogruaro.