Notizie

12 novembre 2014


Aggiornamento situazione allagamenti nel Portogruarese

I dati radar meteorologici rilevati dall’ARPAV ed elaborati dalla società Radarmeteo hanno permesso di calcolare una quantità di pioggia cumulata fra i 150 e i 200 mm, con epicentro localizzato nell’area nordovest del Comune di Portogruaro, al confine con Fossalta e che ha influito direttamente sulla criticità alluvionale.

Questo evento, verificatosi su terreni saturi dal prolungato periodo piovoso ha provocato gli estesi e gravi allagamenti che hanno colpito aree a deflusso naturale e deflusso meccanico dei comuni di Portogruaro, Concordia Sagittaria, Gruaro e Fossalta di Portogruaro, coinvolgendo numerose abitazioni.

Si sottolinea che gli episodi più gravi si sono verificati in aree a scolo naturale, aree cioè dove il deflusso delle acque non avviene attraverso impianti idrovori.

La sostanziale invarianza fra alta e bassa marea attesa fra le ore 3 e le ore 12 potrebbe ostacolare il deflusso delle acque verso il mare da queste zone ma, in assenza di ulteriori, intensi impulsi di precipitazione, il livello di fiumi e canali potrà comunque lentamente diminuire a partire dalle elevate quote raggiunte.

Le previsioni meteorologiche dell’ARPAV, purtroppo, parlano di estese precipitazioni localmente anche a carattere di rovescio fino a tutta la mattina di domani 13 febbraio.

Qualora uno di questi rovesci dovesse colpire una delle zone già in crisi, la situazione potrebbe ulteriormente peggiorare

Il Consorzio di Bonifica mantiene attivo il servizio di vigilanza h24 dalla propria sala operativa di telecontrollo e il proprio personale attivo sul territorio.