Notizie

13 novembre 2014


Aggiornamento situazione allagamenti nel Portogruarese

Tutti fuori al Consorzio di Bonifica Veneto Orientale: terza nottata consecutiva di lavoro per il personale, impegnato a seguire l’evolversi degli eventi alluvionali che hanno colpito il comprensorio.

Gli ingegneri hanno costantemente monitorato l’andamento delle quote e il funzionamento degli impianti idrovori dalla sala di telecontrollo, mentre sorveglianti e operai hanno presidiato il territorio per intervenire prontamente sulle opere di bonifica in caso di necessità.

La situazione si è gradualmente normalizzata nel corso della serata e della notte e si ritiene che entro la questa sera l’acqua dovrebbe defluire anche dalle ultime aree ancora allagate.

Risultano confermati in 150/200 i millimetri di pioggia dell’evento che ha provocato gli allagamenti.

Il Consorzio ha già provveduto ad attivare presso la Regione Veneto la procedura di somma urgenza per avversità atmosferiche per poter procedere al ripristino dei danni subiti dalle opere di bonifica ed ottenere il ristoro economico dei relativi costi. I primi interventi in corso di attuazione assommano a 200.000 Euro.

La struttura si sta comunque già approntando per affrontare la nuova fase perturbata che i bollettini meteorologici prevedono per i prossimi giorni.

Ultima spiacevole conseguenza di quest’annata meteorologicamente difficile è che il conto per il consumo di elettricità necessaria al funzionamento degli impianti idrovori sul territorio anche quest’anno è stimato in oltre 3 milioni di Euro, come negli anni scorsi in cui la piovosità è stata ugualmente molto superiore alla media e caratterizzata da fenomeni molto violenti.