Continua l'ondata di maltempo.

 

Nuovo intenso scroscio sul litorale, in particolare di Bibione, dove, tra le 4 e le 9 di questa mattina, la stazione ARPAV ha registrato 84 millimetri di pioggia che, trovando terreni già saturi e aree urbane impermeabilizzate, hanno provocato allagamenti nelle strade di Bibione e nella piazza di Cesarolo.

Il Consorzio, raccogliendo l’avviso meteo diramato ieri dall’ARPAV in merito ai nuovi possibili intensi fenomeni della notte/mattina di oggi, aveva mantenuto il presidio straordinario, telecontrollando i livelli della propria rete di canali e il corretto funzionamento degli impianti idrovori che infatti già dalla serata di ieri avevano riportato le quote idrometriche alla normalità dopo il temporale verificatosi nella nottata tra domenica e lunedì.

Attualmente le idrovore del Consorzio a presidio dell’area sono tutte in funzione al massimo della portata.

Inoltre a presidio della rete sono stati inviati in loco tre sorveglianti idraulici, due meccanici due elettricisti e degli operai per eventuali interventi di emergenza.

Le previsioni meteorologiche danno la situazione in graduale miglioramento a partire da questo pomeriggio, con una pausa di un paio di giorni prima che una nuova perturbazione porti nuove piogge, sperabilmente meno pesanti.