Il percorso del Nuovo Piano di Classifica

 

L’aggiornamento del Piano di Classifica degli immobili del comprensorio per il riparto della contribuenza consortile rappresenta un passaggio particolarmente significativo nel percorso di riorganizzazione della bonifica nel comprensorio n. 10, definito dalla L.R. 8.5.2009 n. 12, sul quale, con DGR 19.5.2009 n. 1408 è stato istituito il Consorzio di bonifica Veneto Orientale.

 

La revisione approvata nell’ottobre 2017 costituisce il primo aggiornamento del Piano di Classifica dopo l’adozione iniziale da parte dall’Assemblea consortile avvenuta in data 28.06.2011, alla quale aveva fatto seguito l’applicazione in via provvisoria (ai sensi della DGR 5.7.2011 n. 954) già dall’esercizio 2011; il Piano è stato successivamente approvato dalla Regione Veneto con D.G.R. n. 572 del 03.05.2013.

 

A riguardo si ricorda che contestualmente alla prima adozione del Piano è stata avviata una fase di revisione generale dei criteri di classificazione in sintonia con la riorganizzazione complessiva delle attività consorziali su base unitaria. Di pari passo è stato avviato l’adeguamento delle basi catastali consortili, con riferimento in particolare alla componente urbana, per le porzioni in cui non queste non erano ancora sviluppate.

 

Compiuta la fase di primo adeguamento, ai fini della elaborazione della revisione generale della classifica su basi unitarie sono state avviate alcune iniziative dirette al perfezionamento della banca dati catastale e informativa attraverso intese istituzionali con altri Enti e la definitiva omogeneizzazione della piattaforma informatica di gestione del catasto consorziale.

 

L'integrazione delle diverse forniture di dati e la conseguente implementazione nel sistema informativo sono state completate, per cui il dato è ora completamente utilizzabile anche ai fini della classifica.

 

Si è potuto quindi dar corso ad una elaborazione generale che sintetizza i criteri di riparto della contribuenza alla luce degli elementi oggettivi raccolti nel corso del primo quinquennio di gestione unitaria delle attività di bonifica e irrigazione ad opera del neo costituito consorzio “Veneto Orientale”. Con questa revisione del Piano di classifica si dà inoltre attuazione alle disposizioni recenti introdotte dalle LR n. 12/2009 e n. 25/2010 e successive modifiche ed integrazioni ed in particolare si recepisce integralmente la normativa relativa all’attuazione delle norme di cui all’art. 37 della predetta LR n. 12/2009, secondo le procedure definite dalla successiva DGR 27.01.2011 n. 79.

 

La presente revisione recepisce inoltre gli indirizzi forniti dalla Regione contestualmente al provvedimento di approvazione della prima versione del Piano avvenuta con la citata DGR n. 572/2013.

 

L’avvio delle attività per il rinnovo dei criteri di riparto della contribuenza prende origine dalla decisione assunta dall’Assemblea Consorziale con deliberazione n. 11/A-15 del 29.06.2015 e successiva integrazione n. 16/A-15 del 26.11.2015, di formare al proprio interno una apposita Commissione incaricata del compito di seguire la definizione dei nuovi indirizzi per la suddivisione degli oneri consortili fra gli immobili beneficiari, sulla base del quadro normativo nazionale e regionale ed avendo riguardo del nuovo contesto territoriale e gestionale nel frattempo venutosi a creare nell’ambito del Comprensorio.

 

Il ruolo tecnico di definire le metodologie per la valutazione del beneficio derivante dalle attività di esecuzione, esercizio e manutenzione delle opere di bonifica e irrigazione, è stato invece affidato ad un Gruppo Tecnico costituito dai Dirigenti Dott. Agr. Graziano Paulon, Dott. Ing. Sergio Grego e Dott. Ing. Giulio Pianon.

 

Sulla scorta di tali indirizzi, la collaborazione fra la Commissione Consiliare incaricata ed il Gruppo tecnico ha portato alla formulazione di questa nuova proposta applicativa che prevede la definitiva omogeneizzazione dei criteri di classificazione sull’intero comprensorio.

 

Un richiamo particolare va riservato alle metodologie adottate per l’elaborazione del Piano. Nelle operazioni di determinazione degli indicatori del beneficio, si è fatto costante riferimento a dati tecnici ed economici; le valutazioni condotte sono quindi sempre derivate da risultanze oggettive ricavate secondo le regole dell’estimo razionale.

 

Di altrettanta evidenza risulta inoltre la particolare attenzione riservata all’applicazione delle tecnologie informatiche nell’ambito sia delle operazioni di valutazione che in quelle successive di restituzione cartografica e numerica dei risultati delle analisi.

 

Tali particolarità hanno consentito una notevole precisione nell’ambito dei processi di classificazione ed hanno permesso di predisporre le condizioni per una altrettanto efficiente applicazione dei risultati della classifica.

 

A conclusione dei lavori del Gruppo Tecnico e della Commissione Consiliare preposta, sentita l’Assemblea dei Sindaci del comprensorio convocata sull’argomento in data 15.12.2016, l’Assemblea del Consorzio di bonifica Veneto Orientale, con deliberazione n. 12/2016 del 22.12.2016, ha approvato il documento di revisione generale del “Piano di Classifica degli immobili per il riparto della contribuenza”.

 

Ai sensi dell’ art. 35 comma 3) della L.R. n. 12/2009 il documento e la relativa delibera di approvazione, sono stati depositati presso la Giunta Regionale e la Segreteria del Consorzio con nota prot. N. 12234 del 29.12.2016.

 

Durante l’intero periodo istruttorio il Piano è stato integralmente pubblicato sul sito internet del Consorzio.

 

Del deposito è stato dato avviso con pubblicazione su due quotidiani locali nei giorni 13, 14 e 15 gennaio 2017 e sul Bollettino Ufficiale della Regione del Veneto, numero 6 del 13.1.2017.

 

Decorsi i termini per l’eventuale presentazione di ricorsi od osservazioni ai sensi dell’art. 35 comma 4 della L.R. n. 12/2009, al fine del completamento del procedimento istruttorio, il Consorzio ha prodotto specifiche controdeduzioni alle osservazioni pervenute, approvate dal Consiglio di Amministrazione del Consorzio con deliberazione n.35 del 03.04.2017.

 

I contenuti del Piano, le osservazioni pervenute e le relative controdeduzioni sono state quindi esaminate dalla Giunta Reginale del Veneto la quale, sentita la Terza Commissione Consiliare riunitasi in data 6.9.2017, con DGR del 03.10.2017 n. 1563 ha approvato in via definitiva la revisione del Piano di Classifica del Consorzio Veneto Orientale.